Sognare è un po come....

Certe volte ti chiedi:

ma ci sono o no?

E se non ci fossi come sarei?

Come sentirei, cosa vedrei

E se non sentissi vedessi sognassi?

Sono convinto che proviamo a non esserci

Ogni giorno

Ecco sì, ogni giorno proviamo a non esserci

Ma poi tutto torna in un risveglio.

Poi....ancora....ad un certo punto...per colpa del destino:

non vediamo e non sentiamo più nulla...per sempre

I tuoi silenzi

I tuoi silenzi

non li capisco

non li riuscirò mai a capire

la tua severa silenziosità

incredibile

spesso fraintesa

ma adesso amata

questi stessi silenzi

possono essere interrotti

da un comportamento incomprensibile

fragoroso, ostile.

Poi tutto passa

Ieri per poco non acchiappavo la felicitá

fu un guizzo improvviso nella mente e nel cuore

durò pochi secondi e poi si disperse tra la gente...

SOGNI


       sogni

           sogni

                sogni

       ormai solo sogni



NB. I'autore assume betabloccanti

I colpi di coda dell'estate

e....tu che dici che te ne andrai
quando tuo figlio si sposerá
ed io che impassibile ti ascolto
e non riesco a dimenticare la nostra vita
trascorsa in un battibaleno
e la tua immagine così dolce e bella
che ancora non mi lascia. Ma senza
la pretesa di trattenerti nella mia gabbia senza oro
dalla quale vorrei scappare anch'io in cerca di amore

I piú begli anni della nostra vita

I piú begli anni della nostra vita

Sono passati

ma spero ancora

che ritornino

lasciandoci imbarcare in quel porto

della giovinezza che non c’é piú

Il nostro destino

Sei stata la donna dei miei sogni

Durante il nostro percorso

Adesso non ho più sogni

In questo sterile cammino

Cerco solo di allontanare

Il destino finale

E di perseguire piccoli interessi

Ma osservo sempre il cielo, non più le stelle